L’Onu ha rimosso la cannabis dall’elenco delle sostanze stupefacenti pericolose

(foto: Getty Images)Mercoledì 2 dicembre la commissione sui narcotici delle Nazioni Unite (Onu) ha votato per rimuovere la cannabis dall’elenco dei narcotici rischiosi per la salute, riconoscendone il valore terapeutico. La consultazione si è conclusa con 27 voti favorevoli, 1 astensione e 25 voti contrari. Tutta l’Unione europea, Italia compresa, ha votato a favore, con la sola eccezione dell’Ungheria.
La decisione, lungamente attesa, è stata presa dall’Onu basandosi su una serie di raccomandazioni dell’Organizzazione mondiale della sanità, delle quali una in particolare è stata accolta: quella relativa alla rimozione della cannabis dalla Tabella IV allegata della Convenzione Unica sugli stupefacenti del 1961, dove figurava elencata insieme agli oppioidi pericolosi e soggetti ad alto rischio di dipendenza, come l’eroina.
Come riporta il New York Times, gli esperti dicono che questo voto non avrà un impatto immediato sull’allentamento dei controlli internazionali, perché i singoli governi avranno ancora giurisdizione su …




Leggi la notizia completa