Mind, due call per innovare rivolte al mondo accademico

Il distretto dell’innovazione che sta sorgendo sull’ex area Expo, Mind, sarà per vocazione un ecosistema composito dove coesisteranno attori diversi, dal mondo accademico alle startup, dalle aziende agli istituti di ricerca. A ognuno il proprio ruolo ma, grazie al progetto Mind Education (che coinvolge tutti i partner dall’operazione a partire da Arexpo, la società che gestisce la trasformazione del sito, ndr) anche contributi dall’esterno sono possibili, come quelli di studenti e dottorandi, chiamati a proporre visioni che contribuiranno allo sviluppo del progetto.
Sono fresche di lancio, infatti le Call 4 ideas destinate alle università nell’ambito della quarta edizione del programma formativo che nasce per il coinvolgimento più ampio della comunità studentesca nei diversi gradi di istruzione, anche ai fini di un orientamento utile per il futuro.
Due le traiettorie di innovazione che le call individuano. Nell’ambito delle strategie innovative di licensing per il brand Mind, …




Leggi la notizia completa