Non date a Gassmann della spia della Stasi: è tutto il resto che non funziona

I dubbi di Alessandro Gassmann, diciamocelo, sono i dubbi di tutte le persone che cercano di seguire le regole ricche di contraddizioni, un po’ strampalate, accatastate nei mesi col quasi solo obiettivo di farci circolare di meno senza grandi valutazioni specifiche sugli effettivi scenari di rischio. O sulle scelte alternative delle persone (chiudi la parrucchiera? Viene a casa). Domandarsi se segnalare una festa con decine di persone nel cortile del proprio condominio, dove si sentono o vedono decine di ragazzi abbondantemente dopo l’orario del coprifuoco, non è e non può essere un problema di Gassmann: è un problema di chi sta partecipando a quella festa e, in parallelo, di un coprifuoco introdotto (si diceva) solo per poche settimane e rimasto per mesi, come molte altre misure, a perimetrare le nostre vite.
Alessandro Gassman – immagine IPASe quella e altre misure le rispetta solo chi vuole, allora sono misure che non …




Leggi la notizia completa