Perché Facebook sta perdendo la battaglia contro l’Isis e il terrorismo online

Avete presente i video animati di Facebook che raccolgono il meglio dell’anno appena trascorso? Solitamente, queste animazioni sono piene di foto con amici, feste di compleanno, vacanze e quant’altro. A meno che voi non siate un terrorista al soldo dell’Isis o aspirante tale. In questo caso, l’animazione preparata da Facebook stessa potrebbe contenere una foto di due persone che bruciano la bandiera statunitense mentre sventolano quella jihadista, post di propaganda antisemita e immagini della bandiera dello Stato Islamico.
Secondo la documentazione raccolta sul National Whistleblower Center – e prodotta da un team guidato dal docente universitario Amr al-Azm, della Shawnee State University dell’Ohio – Facebook starebbe fallendo in uno dei suoi obiettivi più importanti: eliminare ed evitare la diffusione di contenuti che incitano all’odio, violenti e di matrice razzista o terroristica.
I ricercatori hanno monitorato per cinque mesi le pagine Facebook create da oltre tremila utenti …




Leggi la notizia completa