Perché Mattarella ha contestato la legge sulla legittima difesa

Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella (foto: Francesco Ammendola/Ufficio Stampa Quirinale/LaPresse)Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha promulgato questa mattina la legge sulla legittima difesa voluta da Matteo Salvini, secondo la quale la “difesa è sempre legittima“. Come già avvenuto col decreto Sicurezza, il capo dello Stato ha aspettato un mese per varare il provvedimento e ha inviato una lettera ai presidenti di Camera e Senato e al presidente del Consiglio Giuseppe Conte per sottolineare alcuni aspetti potenzialmente incostituzionali.
Il primo di questi riguarda la differenza di trattamento tra coloro che vengono condannati per furto in appartamento o con strappo, e rapina. Mattarella scrive nella lettera che la sospensione condizionale della pena, ovvero la possibilità per il giudice di sospendere la pena per un determinato periodo di tempo se questa è inferiore a due anni e la persona non è recidiva, è subordinata al risarcimento del danno …




Leggi la notizia completa