Pixel 3a, l’importanza di chiamarsi Google (anche a 399 euro)

È un telefono Google e questo già serve a creare una linea di demarcazione con il resto della pletora di prodotti Android. I dispositivi dell’azienda di Mountain View si portano infatti in dote gli asset del colosso del web, rendendo l’esperienza d’uso fluida, versatile e potente. Questo è il vero e unico punto distintivo del nuovo Pixel 3a.
Dopo il lancio del fratello maggiore Pixel 3, avvenuto lo scorso ottobre, la line up di Google si espande con questo modello entry level che mantiene sostanzialmente inalterate le caratteristiche principali, sacrificando qualcosa dal punto di vista delle finiture e delle prestazioni. La versione 3a infatti ha una scocca in policarbonato, piuttosto basica, e lo schermo oled si ferma alla risoluzione full hd+ (2220 x 1080), con una dimensione di “soli” 5,6 pollici. Questa misura rende però lo smartphone decisamente tascabile, una sensazione che vale la pena riscoprire. Ovviamente bisogna accettare i limiti …




Leggi la notizia completa