Quando riaprono le scuole in Italia

Per la popolazione scolastica italiana le vacanze sono agli sgoccioli e a settembre sarà tempo di tornare in aula: una prospettiva consueta, ma che, nelle zone colpite dal sisma dello scorso 24 agosto, si rivela non priva di qualche precarietà. E proprio oggi infatti, il ministro dell’Istruzione Giannini sarà a Rieti, presso l’ufficio scolastico territoriale, per incontrare i dirigenti delle scuole nelle aree colpite dal sisma, per capire come potrà partire l’anno scolastico, dopo aver comunque promesso l’attivazione di una task force per consentire, ai ragazzi delle zone colpite, una ripresa puntuale e in condizioni di regolarità.

Domani il Ministro @SteGiannini incontrerà i dirigenti scolastici dei territori colpiti dal #terremoto su avvio nuovo anno
— Miur Social (@MiurSocial) 30 agosto 2016

Nel Lazio e nelle Marche, tra le regioni colpite, come era stato comunicato con la pubblicazione da parte del Miur del calendario scolastico 2016/2017, la ripartenza era prevista dal 15 settembre.
E nel resto d’Italia?
I primi a partire sono gli studenti della provincia di Bolzano, che tornano in classe il 5 settembre.
Il 12 settembre è la data a cui dovranno guardare gli studenti di Abruzzo, Lombardia, Friuli Venezia Giulia, Molise, Piemonte, Veneto, Valle d’Aosta, Umbria. Partenza prevista per questa data anche nella provincia di Trento.
Il 14 settembre rientrano gli studenti di Basilicata, Calabria, Liguria, Sardegna, Sicilia, e il giorno dopo, il 15 settembre, sarà la volta di  Campania, Emilia Romagna, Lazio, Marche, Puglia e Toscana. Tra festività locali e nazionali qualche stop ci sarà, già a fine ottobre, ma il termine delle lezioni non sarà mai prima, minimo, del 7 giugno.
 
The post Quando riaprono le scuole in Italia appeared first on Wired.




Leggi la notizia completa