Raya e l’ultimo drago è il grande tentativo Disney di sfondare in Asia

Tradizionalmente, per noi occidentali, l’ambientazione del fantasy è la Mitteleuropa pseudo-medievale. Le storie mistiche di un passato mitologico, in cui la magia si fonde alle tradizioni e ai racconti, hanno in linea di massima quel tipo di costumi e di setting: foreste nere, castelli, feudi e gerarchie monarchiche. Raya e l’ultimo drago, invece, è ambientato in tutto un altro mondo: nell’Asia del sud-est, fatta di risaie, monti a picco e paesi con pagode al posto delle fortezze. È il nuovo tentativo della Disney di fare breccia nel cuore del mercato levantino con un prodotto su misura.
Non è esattamente un’idea nuova, sono anni che i tentativi si susseguono. C’è stato Big Hero 6, poi Mulan versione live action (che non ha sortito l’effetto sperato). Ora tocca a Raya e l’ultimo drago, che però mette in campo …




Leggi la notizia completa