Russian Doll: quanto è difficile ricominciare. Recensione della serie tv Netflix con Natasha Lyonne

Russian Doll: quanto è difficile ricominciare. Recensione della serie tv Netflix con Natasha LyonneTelefilm Central
Il calendario era quello del 1993 quando in sala arrivava il divertente Ricomincio da capo con Bill Murray.
Eppure ventisei anni dopo l’idea, allora originale, di uno o più personaggi bloccati in un loop temporale sembra più viva che mai. Ultimi ad aver affrontato il tema, in ordine di tempo, i due teen thriller Prima di domani e Auguri per la tua morte (il cui sequel debutterà a breve). Ultimissimo ad aggiungersi a questa lista arriva anche Netflix con Russian Doll. Solo un altro nome in fondo all’elenco?

Come prima più di prima
Fortunatamente, no. Perché la serie tv scritta da un team tutto femminile (Natasha Lyonne, Amy Pohler, Leslye Headland) parte dalla stessa rodata premessa per poi allontanarsene in modo deciso. Sia a livello pratico che contenutistico.
Niente ripetersi uguale della stessa giornata, …




Leggi la notizia completa