Sanremo 2019 e le donne definite sempre come mamme

Giunti alla quarta serata pensavamo che il peggio fosse passato. Abbiamo ormai capito che non possiamo aspettarci granché quest’anno dai siparietti comici e che le gaffe sono diventate le parti più interessanti delle serate, tra Virginia Raffaele che saluta i Casamonica e Claudio Bisio che fa ciao con la mano ad Andrea Bocelli appena salito sul palco. E invece mancava ancora qualcosa a peggiorare un’edizione che a livello di scrittura e contenuti non può che essere considerata mediocre: la questione della genitorialità.
Bisio, proprio ieri sera, si era mostrato per certi versi all’avanguardia, portando in scena un monologo sull’essere padre tratto da Gli sdraiati di Michele Serra. Ben lontano, qualitativamente ed emozionalmente dai monologhi che lo scorso anno Favino ha interpretato al Festival, l’unico pregio di Bisio stava nell’aver affrontato un tema spesso dimenticato: esistono i padri, esiste la paternità. Non ci sono solo …




Leggi la notizia completa