Secondo Chris Hughes, cofondatore di Facebook, Zuckerberg va fermato

Chris Hughes e Mark Zuckerberg nel 2005 (foto: John Green/Digital First Media Group/San Mateo County Times via Getty Images)Chris Hughes, cofondatore di Facebook ed ex compagno di stanza di Mark Zuckerberg ad Harvard, ha scritto in un lungo editoriale sul New York Times che la società Facebook Inc – che comprende anche Instagram e WhatsApp – dovrebbe essere scorporata (“it’s time to break up Facebook”, scrive l’informatico e investitore) perché “mette a repentaglio la nostra democrazia” e bisognerebbe porre un limite allo strapotere di Zuck.
Hughes, che ha lasciato l’azienda nel 2007 per lavorare alla campagna elettorale di Barack Obama e nel 2012 ha venduto tutte le sue azioni di Facebook (aveva il 2%), dice di non avere niente di personale contro Zuckerberg, che definisce ancora “il bravo ragazzo che abbracciava i suoi genitori prima che tornassero nella loro casa dopo una visita al college”. La sua mossa, a suo …




Leggi la notizia completa