Star Trek: Discovery, tutte le novità

Star Trek: Discovery, la nuova serie tv sviluppata da Bryan Fuller (Hannibal, American Gods) e Alex Kurtzman (Fringe, Sleepy Hollow, i film reboot di Star Trek) promette già benissimo. Oltre a essere il primo show dedicato all’universo creato da Gene Roddenberry in più di dieci anni, fedeltà alla tradizione e desiderio di innovazione traspaiono puntualmente dalle interviste ai creatori.
Proprio Fuller, intanto, ha recentemente offerto alcuni nuovi dettagli su Discovery nel corso di un’intervista radiofonica. Innanzitutto è emerso che il personaggio principale, una donna (questo era già noto), sarà chiamata Number One in omaggio al ruolo di Majel Barrett (moglie dello stesso Roddenberry) nel pilota del 1966. Il nome proprio della protagonista verrà rivelato nel corso della prima stagione che consterà di tredici episodi. E parlando di questi ultimi, Fuller ha dichiarato che il debutto del suo Star Trek sarà diviso in due parti: la prima scritta da lui e da Kurtzman, la seconda dal veterano Nicholas Meyer.
Molto rilevanti sono anche i commenti di Fuller sulla timeline della serie tv. L’autore, dato che i film prequel/reboot hanno generato una linea temporale alternativa, ha voluto ambientare Discovery nel cosiddetto Prime Universe, ossia esattamente nell’universo in cui hanno luogo gli eventi dello show originale; solo che vedremo agire Number One e la sua composita equipe dieci anni prima. A questo proposito, Fuller ha affermato che lo spirito progressista di Roddenberry è stato rispettato e il cast della sua serie sarà diverse, ossia variegato quanto a rappresentazione etnica e di genere.
Un ultimo commento degno di nota riguarda gli alieni di Discovery, che apparentemente non saranno ignoti ai Trekkie. Una sfida interessante, secondo l’autore, è stata infatti creare un look più moderno per vecchie conoscenze quali i Klingon.
Star Trek: Discovery arriverà su Cbs negli Usa (e un giorno dopo in tutto il resto del mondo grazie a Netflix) a gennaio 2017.
The post Star Trek: Discovery, tutte le novità appeared first on Wired.




Leggi la notizia completa