Tutte le volte che un innocuo foglio Excel ha generato un disastro

C’è del marcio, in questo foglio di calcolo. Dai database inglesi sono spariti, senza che nessuno se ne accorgesse per settimane, i tracciamenti dei contatti di circa 16mila pazienti Covid-19. Una vera tragedia, dato che per questo motivo quasi 50mila persone circolano ignare del fatto di avere avuto contatti con altre positive – e dunque di essere stati potenzialmente infettati.
Alla base del fattaccio c’è un errore informatico banale, e anche piuttosto grossolano: la scelta da parte di Public Health England (Phe) di archiviare i dati relativi ai contatti delle persone risultate positive su un semplice foglio Excel. Il problema non da poco è che quella era una versione datata, in cui lo spazio di archiviazione e scrittura era finito: vale a dire che a un certo punto il file ha smesso di essere scrivibile, e dunque di tenere traccia di contatti registrati. Così si sono persi i contatti …




Leggi la notizia completa