YouTube mette nuovi limiti per i video vietati ai minori

Un bug dell’url permette di saltare le pubblicità di YouTubeYoutube dà un giro di vite ai contenuti che reputa vietati ai minori. La piattaforma video utilizzerà il machin learning per identificare i filmati la cui visione non è consigliata ai più piccini. Compreso il filone delle sfide pericolose, come la Tide-pod challenge, la Birdbox challenge o la pericolosissima Skullbreaker challenge, per il fattore emulativo che scatenano nei più piccoli.
L’utilizzo di algoritmi ad apprendimento automatico servirà per  la rilevazione dei contenuti da sottoporre a revisione. In questo modo YouTube potrà sviluppare e adattare la sua tecnologia in modo da applicare automaticamente i limiti di età laddove sia necessario. Gli utenti che hanno caricato i video potranno presentare ricorso contro la decisione, se riterranno che sia stata applicata in modo errato.
“Prevediamo che questi limiti di età automatici non abbiano alcuna ripercussione, o eventualmente un effetto minimo, sulle entrate …




Leggi la notizia completa